Domanda:
È prevista una sostituzione della ISS?
user55
2013-07-17 11:28:56 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ci sono piani per un'altra stazione spaziale quando la ISS sarà disorbita o disarmata? Quali sono i dettagli di questi piani, se ce ne sono?

Bonus: come sarebbe costruita una stazione spaziale senza lo Space Shuttle?

Due risposte:
#1
+16
s-m-e
2013-07-17 16:38:36 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Nello specifico per la ISS, non ci sono ancora piani di sostituzione. Inoltre, la Cina sta per allestire la sua (grande) stazione spaziale. In un certo senso, questo potrebbe diventare il prossimo luogo abitabile nell'orbita terrestre bassa.

Non hai bisogno di una navetta spaziale per costruire una stazione spaziale. MIR è stato costruito senza la navetta. Simili ai segmenti della parte russa della ISS, i blocchi del MIR erano tutti i loro mezzi spaziali indipendenti, inclusi i sistemi di controllo dell'assetto individuale e dell'orbita. L'aggancio può essere effettuato tramite telecomando o anche automaticamente.

Naturalmente, solo i russi e i cinesi (l'ESA ha preso in prestito Kurs per l'ATV) hanno sistemi di attracco automatizzati. (US Dragon, Cygnus, HTV giapponese non attraccano, ormeggiano. Entrano nel raggio d'azione e CanadaArm2 li ormeggia).
#2
+5
horsh
2013-07-17 21:44:36 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Una risposta banale potrebbe essere: lo stesso tipo di stazione .

I russi continueranno a produrre moduli del lignaggio Salyut-Mir-Zvezda e TKS-FGB, con ulteriori modifiche Soyuz-Progress per il trasporto.

Gli europei continueranno a costruire i loro moduli MPLM e veicoli spaziali basati su ATV.

Gli Stati Uniti continueranno a produrre Draghi, componenti per strutture reticolari integrate e moduli basati su MPLM.

La Cina parteciperà con i moduli Tiangong e il trasporto con equipaggio sulle navicelle Shenzhou.

Mentre i moduli abitabili russi e cinesi hanno i propri sistemi di propulsione, e quindi sono in grado di raggiungere la stazione da soli, i moduli europei e statunitensi non lo sono.

Pertanto, ci saranno essere necessario un potente rimorchiatore spaziale in grado di portare in stazione componenti da 10-15 tonnellate. Può essere basato su TKS (simile a FSM usato per portare 11 tonnellate di modulo Kvant-1 a Mir). Ma la Russia difficilmente sarà in grado di produrre rimorchiatori spaziali sufficienti per costruire tutta la stazione in tempi ragionevoli. E 11 tonnellate sono probabilmente il massimo per la combinazione Proton buster + FSM rimorchiatore.

Quindi probabilmente ce ne sarà un altro nella stessa gamma, qualcosa in cui gli Stati Uniti potrebbero spendere i propri soldi per accelerare le cose e avere una certa indipendenza e controllo nel progetto.

Per i carichi più piccoli, 1-5 tonnellate (le dimensioni di Cupola, modulo Poisk o Dextre), l'ATV esistente e il sistema di propulsione Progress o i propulsori Dragon
dovrebbero essere sufficienti.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...