Domanda:
Qualche paese ha dichiarato la sua posizione ufficiale su come risponderebbe a una scoperta di vita extraterrestre intelligente?
Undo
2013-07-21 08:53:27 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ci sono attualmente molti programmi che stanno tentando di trovare una vita extraterrestre intelligente. Mettendo da parte il fatto che credo che le probabilità che ciò accada siano scarse o nulle, mi interessa esattamente cosa accadrebbe se venisse fatta una tale scoperta.

Qualche paese / nazione ha dichiarato specificamente cosa farebbe se la vita intelligente fosse scoperta altrove?

Una risposta:
#1
+21
John Riselvato
2013-07-21 09:34:21 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Apparentemente il 21 agosto 2011, la NASA ha messo insieme un rapporto intitolato " Il contatto con extraterrestri gioverebbe o danneggerebbe l'umanità? Un'analisi dello scenario." che risponde proprio a questo. Trovato anche su Amazon per 1,99. Questo non copre come risponderebbe un paese, ma come la NASA gestirà diversi scenari all'idea. Immagino che dal momento che la NASA è pesantemente finanziata dagli Stati Uniti e questo documento è stato pubblicato, gli Stati Uniti avrebbero ovviamente regolamentazioni con la NASA in mente se ciò dovesse accadere.

Nel primo scenario di contatto, la NASA specifica che dovremmo allenare la nostra mente nel caso in cui entriamo in contatto con ETI (intelligenza extraterrestre) in modo che "le nostre menti si abituino a pensare, identificare e analizzare specifici scenari e variazioni di essi". Credono che allenando le nostre menti avremo una migliore capacità di analizzare e rispondere al contatto ETI. Rompono questi scenari in due parti: intenzionalmente o meno dannosi, il che personalmente sembra molto fantascientifico.

Essendo questo un articolo scientifico, ho trovato molto stimolante il fatto che parlassero della gestione della comunicazione. Poiché la nostra forma comune di comunicazione avviene attraverso lunghezze d'onda specifiche, è impossibile sapere se potremo mai essere in grado di comunicare con loro. Se un ETI sta trasmettendo con un metodo di comunicazione non comune, non è noto come potremmo comunicare.

Resta anche la possibilità che ETI non utilizzi la radiazione elettromagnetica per la comunicazione ma abbia invece scoperto qualche altro metodo (forse qualcosa di più efficiente o efficace) per lo scambio di informazioni su distanze astronomiche.

Inoltre, si nota che la comunicazione su grandi distanze potrebbe limitare la capacità dell'ETI di impegnarsi in una guerra. Pertanto, anche se scoprissimo ETI, il tempo necessario per comunicare potrebbe essere di centinaia di anni a causa della grande distanza.

Questa difficoltà nel comunicare attraverso distanze così vaste potrebbe anche limitare la capacità dell'ETI di impegnarsi in una guerra interstellare per la semplice ragione che il problema di comunicazione rende tale guerra toologicamente difficile da coordinare.

che inizia il prossimo argomento interessante di

"Un'altra implicazione di questi lunghi tempi di comunicazione attraverso la galassia è che ETI potrebbe essere avvisato della nostra presenza senza che noi ce ne accorgiamo"

Una volta che ETI viene avvisato di la nostra presenza, ci vorranno almeno altrettanti anni per renderci conto che sanno che siamo qui. Durante l'intervallo di tempo, ETI può rispondere alla nostra presenza o prepararsi al contatto in modi che non saremmo a conoscenza o su cui non avremmo alcuna influenza. Anche se l'umanità può scambiare segnali con ETI, non vi è alcuna garanzia che le informazioni vengano comunicate con successo. informazioni da scambiare, è anche necessario che gli umani e l'ETI comprendano il contenuto dei messaggi degli altri.

La risposta alla preoccupazione con la comunicazione è che noi comunicheremmo ovviamente attraverso una conversazione matematica. Che sembra essere il nostro primo scambio con ETI. Parlano anche di aumentare il framework con METI per aumentare la probabilità di comunicazione ogni volta che viene inviata una trasmissione dalla terra.

Nella stessa sezione di comunicazione questo paragrafo mi ha colpito:

Ad esempio, è quasi garantito che perderemo in uno scontro tra noi e loro, ed è molto probabile che una tale perdita sarebbe così grave da farci smettere di sopravvivere come civiltà. D'altra parte, se ETI decide di utilizzare le sue capacità superiori per aiutarci, potrebbe essere in grado di aiutare a risolvere molti dei nostri problemi.

È ovvio che, a seconda della situazione, il modo in cui gestiamo una scoperta dipende dalla natura dell'ETI. Trovo un po 'triste che in tutto questo documento ci sia una preoccupazione che l'ETI possa essere dannoso per la civiltà. Penseresti che se stiamo cercando e stanno cercando la vita al di fuori della loro, saremmo pacifici non cercando di distruggersi l'un l'altro a causa della paura. In ogni caso, se l'ETI è orientato alla guerra e più avanzato, le probabilità di sopravvivenza sono piccole, quindi siamo pronti a perdere, ma se arrivano a braccia aperte, siamo pronti a lavorare insieme per "risolvere molti dei nostri i problemi". Sarebbe fantastico se gli ETI venissero da noi con cure per le nostre malattie.

Non credo che le persone siano interessate alla mia analisi dell'articolo, ma volevo solo darti una piccola introduzione di cosa c'è dentro. Non ho ancora letto tutto e ciò di cui ho parlato è stato di sole 8 pagine. La NASA ovviamente è interessata a come dovremmo rispondere. Entrano anche nei temi dell ' etica extraterrestre: egoismo e universalismo, possibile eterogeneità ETI, vantaggi, gestione della mera individuazione, come coopereremmo e molto altro ancora . Sono davvero entusiasta di leggere l'intero articolo.

Ancora un'ottima domanda, sono contento di aver trovato il tempo per rispondere. Dopo averlo letto e aver trovato informazioni più interessanti, pubblicherò ulteriori informazioni su questo argomento sul mio sito Web personale. Principalmente perché non voglio ottenere un premio per la risposta più lunga su un sito Stack Exchange. : D

La NASA non è solo "finanziata" dagli Stati Uniti, è in realtà un ente governativo.
Sono rimasto deluso dal fatto che la citazione a [inizio pagina 4] (http://arxiv.org/pdf/1104.4462v2.pdf) che l'ETI furtivo potesse essere in attesa di rivelarsi "fino [...] alla scoperta della luce speed travel "non era per * Star Trek: First Contact *. `: (`


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...