Domanda:
Perché i russi non sono mai atterrati sulla Luna?
user55
2013-07-18 17:12:15 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Durante la corsa allo spazio, i russi erano in testa al gioco fino al programma Gemini (il rendezvous Gemini 6/7 era il momento del sorpasso secondo me). Non conosco nessuna affermazione sovietica simile al famoso discorso di Kennedy. (In effetti, non ci fu proclamazione fino a quando le missioni non terminarono con successo.)

I russi hanno affermato in qualche modo che potevano raggiungere anche Moon? Quali sono le ragioni politiche, tecniche o economiche per cui si sono concentrati invece sull'orbita bassa? La morte di Korolëv potrebbe essere considerata uno dei motivi principali per cui i sovietici non riuscirono a tenere il passo?

Questa domanda sarebbe probabilmente più adatta per [History.SE] (http://history.stackexchange.com/questions)
Chiedo anche ragioni tecniche .. Penso che la capacità di rendezvous sia una condizione sine qua non per uno sbarco sulla luna. In ogni caso, se decidi di spostare questa domanda, è meglio imparare da essa durante la creazione delle FAQ.
La risposta sarebbe più semplice: "Le ragioni tecniche non sono rilevanti per spiegare perché, quindi per ragioni politiche dovresti chiedere a History SE"
@trapo Devo non essere d'accordo. Lo sforzo sovietico della corsa alla luna era un mix di politica e tecnologia. vedi il mio commento qui sotto nella mia risposta.
@geoffc, mi dispiace. Il mio secondo commento era relativo al mio primo ma mi sono espresso male. Volevo dire, se voi moderatori decidete che questa domanda è più per History SE, chiudiamola ma motivatela dicendo che le ragioni principali non sono tecniche. Dal mio punto di vista, la tua risposta è buona e ricca di dettagli tecnici. Spero che la domanda venga riaperta e che tu migliori la risposta dicendo se esiste qualche relazione con la morte di Korolëv.
Tenere il ritmo? I sovietici gestirono l'intera gara [loro stessi] (https://space.stackexchange.com/questions/14645/why-was-venus-rather-than-mars-targeted-for-the-first-interplanetary-landings/14659# comment38482_14659). L'America stava lì con un paio di forbici e ha tagliato il nastro.
Una risposta:
#1
+23
geoffc
2013-07-18 17:39:49 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Senza dirlo apertamente, anche i sovietici miravano alla luna. Fu solo dopo che fu chiaro che avevano perso che decisero che non ci avrebbero mai nemmeno provato.

Anche Gemini era un discorso post-Kennedy e sviluppato per testare le tecniche necessarie per Apollo.

Il problema che avevano era un motore di grandi dimensioni, non era qualcosa in casa ed era più difficile da sviluppare del previsto. Quindi per il lanciatore N-1 (la loro risposta al Saturn-V) invece per 5 motori F-1 (circa 1,5 milioni di libbre di spinta) hanno usato 30 (!!!) NK-15 con circa 370.000 libbre di spinta. (In effetti quei motori ora vengono utilizzati su Antares! Basta ribattezzarlo NK-33. Alcuni sembrano essere stati effettivamente costruiti allora per l'N-1!).

Lo sviluppo dell'F-1 è stato molto difficile, ma gli Stati Uniti ci sono riusciti. E con solo 3 stadi e 5 motori di grandi dimensioni sul primo stadio, è stato possibile lanciare.

L'N-1 con 30 motori sul primo stadio e 5 stadi in totale (Un segno sicuro che tu perso la battaglia di progettazione in più fasi) ha avuto tutti i tipi di problemi con le interazioni tra così tanti motori e, a causa delle pressioni politiche, è stato costretto a testare in tutta la configurazione, con test a terra insufficienti per elaborare quelle interazioni. Quindi ha fallito in tutti e 4 i tentativi di lancio.

Questo è spesso usato come critica dell'approccio SpaceX in cui Falcon 9 si sta avvicinando a quel livello di interazione, e Falcon Heavy con 27 motori principali ancora di più.

Ovviamente, questo ignora le cause dei fallimenti sovietici (prove a terra insufficienti prima dei tentativi di lancio) e si concentra solo sul numero numerico di motori.

Sì, il launcher N-1 ha fallito durante i suoi test e il programma di test precedente ha avuto i suoi problemi, ma dovrebbe essere chiaramente notato che la risposta alla domanda dell'OP è la politica come fonte principale della maggior parte dei problemi piuttosto che i puri problemi tecnologici. Inoltre, nella visione ufficiale sovietica di quel tempo, l'Unione Sovietica è effettivamente atterrata sulla Luna - senza equipaggio - e ha persino restituito campioni. Quindi la verità è in qualche modo più varia.
@ernestopheles Mi stavo avvicinando alla ragione politica da quella pratica. I sovietici seguivano una sorta di cultura del "volto" o dell '"onore / vergogna", in modo che si potesse discutere solo del successo. Ergo, se ci fossero riusciti, sarebbero stati in gara da sempre, e poi sembra che abbiano vinto. Quando era chiaro che non potevano vincere, era "Quale corsa sulla luna? Non siamo mai stati in una corsa sulla luna" O nella migliore delle ipotesi il ritorno del campione è meglio degli stivali a terra. fondamentalmente d'accordo, è diverso.
Kennedy ha detto che mettere un uomo sulla luna "serve a misurare il meglio". La sfida è arrivare primi ... nessun punto politico per arrivare secondo. I sovietici erano decisamente in corsa verso la luna, ma furono superati dagli americani. Una volta che gli americani ebbero successo con l'Apollo 11, e specialmente dopo aver replicato il loro successo con l'Apollo 12, non c'era motivo per i sovietici di continuare il loro programma lunare con equipaggio. Quindi, non sono mai andati perché non c'era motivo di farlo.
"Numero numerico" è il re dei pleonasmi. Più in generale, questa risposta è difficile da leggere.
L'NK-33 è il successore dell'NK-15. Sono simili, ma non identici. L'NK-33 è stato progettato per essere utilizzato più di una volta, a differenza dell'NK-15. Ciò significava che potevano far funzionare il motore su un banco di prova prima di usarlo su un lancio. Il piano era quello di utilizzare l'NK-33 dal quinto lancio dell'N-1 in poi, quindi i sovietici ne produssero una pila. Quando l'N-1 fu cancellato dopo il quarto lancio, gli NK-33 (circa 60 di loro) furono immagazzinati in un magazzino fino alla caduta del regime sovietico.
Lo sviluppo dell'F-1 iniziò nel 1955, 6 anni prima del famoso discorso "scegliamo di andare sulla luna ...". I test dell'F-1 continuarono almeno fino al 1965. Lo sviluppo dell'N-1 iniziò intorno al 1961. I russi avevano perso almeno cinque anni.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...