Domanda:
Qual è il più antico satellite artificiale ancora in uso?
Don Branson
2013-08-25 17:59:13 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Wikipedia afferma che Vanguard I è il più antico satellite artificiale ancora in orbita. Qual è il più vecchio ancora in uso?

Il problema è che la risposta corretta cambierà nel tempo.
@DeerHunter, abbastanza vero.
Non hai detto in orbita cosa. Se permetti di orbitare attorno al centro della nostra galassia, allora probabilmente il Voyager 2 è stato lanciato il 20 agosto 1977 (sì, è stato lanciato prima della Voyager 1).
@DeerHunter, Se guardi le domande su questo sito, molte delle domande richiedono risposte che cambieranno nel tempo. Tuttavia, ciò li renderà irrilevanti man mano che invecchiano.
A seconda di come si definisce "in uso", la risposta potrebbe essere "Vanguard I". Viene ancora tracciato otticamente come parte degli esperimenti di resistenza nell'alta atmosfera.
Quattro risposte:
#1
+23
Jerard Puckett
2014-03-16 06:55:18 UTC
view on stackexchange narkive permalink

I primi satelliti elencati da SATCAT con uno stato + (operativo) sono CALSPHERE 1 & 2, bersagli di calibrazione per sorveglianza sferica passiva costruiti dal Naval Research Laboratory, primo uno lanciato nel dicembre del 1962, ma apparentemente non più in uso. LCS 1, una sfera metallica cava con una sezione trasversale radar definita con precisione lanciata il 6 maggio 1965, viene ancora utilizzata (insieme a LCS 4, 7 agosto 1971) per calibrare i radar terrestri.


Lincoln Calibration Sphere 1 di Wikipedia dice (anche se non sono sicuro che sia aggiornato:

The Lincoln Calibration Sphere 1, o LCS-1, è una grande sfera di alluminio in orbita terrestre dal 6 maggio 1965. ** È ancora in uso, essendo durata per oltre 50 anni. (2, 3)

  1. Bersaglio in orbita terrestre bassa per la calibrazione ottica della rete del telescopio Falcon
  2. Calibrazione radar (tramite satelliti)
  3. ol>

Vedi anche

@DavidHammen stessa cosa, però. Esaminando SATCAT si vedono ancora alcuni riflettori lassù. Ancora nessun conflitto con la mia altra domanda.
Considero elencare come attivo un satellite che ha solo sistemi passivi che imbrogliano;)
#2
+18
Rolf Heine
2015-08-11 10:29:18 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il più antico satellite per comunicazioni ancora operativo in uso è il satellite per radioamatori a basso budget AMSAT-OSCAR 7 realizzato da radioamatori.

È stato lanciato il 15 novembre 1974 da Base aerea di Vandenberg con un razzo Delta 2000. OSCAR 7 dispone di transponder HF / VHF / UHF operativi, che consentono la comunicazione su distanze fino a 9.000 km con un'apparecchiatura di stazione di terra relativamente semplice.

Il satellite si trova in un'orbita polare retrograda di 1.500 km. Le batterie sono scariche, anche se le celle solari del satellite funzionano bene. Il satellite viene utilizzato quotidianamente nei periodi in cui le celle solari sono illuminate dal sole.

Ma va detto che AMSAT-OSCAR 7 è rimasto in silenzio tra il 1981 e il 2002 per 21 anni. È stato stimato che la causa dell'interruzione fosse un cortocircuito nella batteria. Quel corto si è trasformato in un circuito aperto dopo 21 anni. Il satellite è stato utilizzato anche nel gennaio 2017.
@Uwe Ho appena chiesto [Dopo 21 anni di silenzio come è stato identificato per la prima volta OSCAR-7 come funzionante e da chi?] (Https://space.stackexchange.com/q/45535/12102)
#3
+14
Hash
2013-08-25 18:15:20 UTC
view on stackexchange narkive permalink

GOES 3 è molto probabilmente il più vecchio satellite in funzione dall'inizio del 2014. Lanciato il 16 giugno 1978 come satellite per le previsioni meteorologiche, è stato riproposto come satellite per le comunicazioni quando è diventato inutilizzabile per studi meteorologici in 1989.

#4
+10
David Hammen
2014-03-16 03:17:44 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Qual è il più vecchio ancora in uso?

A seconda di cosa significa "ancora in uso", oserei dire che è LAGEOS-1, lanciato il 4 maggio 1976. Due anni prima del GOES-3 e più di un anno prima della sonda Voyager. I satelliti LAGEOS sono estremamente semplici. Sono sfere di ottone massiccio ricoperte di catadiottri, e basta. Nessun sensore, nessun effettore, nessun controllo dell'assetto, nessuna comunicazione, niente avionica.

I ricercatori eseguono il ping di quei catadiottri con laser a terra. Questo era e rimane l'uso previsto di questi satelliti. I risultati di quei ping indicano ai ricercatori la portata, la velocità della distanza e il rilevamento. Da ciò, le orbite dei satelliti LAGEOS possono essere determinate con altissima precisione. Da quelle determinazioni dell'orbita molto precise, LAGEOS fornisce informazioni su diversi argomenti come la validità della relatività generale, la forma della Terra e la distribuzione della massa all'interno della Terra e la tettonica delle placche.

I satelliti LAGEOS lo faranno cessano di svolgere la loro funzione iniziale quando si deorbitano (sono milioni di anni da adesso), quando i loro catadiottri si degradano a tal punto da non essere visti (anche questo è molto tempo), o quando vengono distrutti da un altro satellite o da detriti orbitali.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...